Torna agli Eventi

Giosue Carducci incontra Dino Campana

20 Maggio 2017

In occasione della Notte dei Musei, sabato 20 maggio a Castagneto Carducci lo spettacolo musicale del Vento dell'Altrove sulla poesia orfica di Dino Campana
In occasione della Notte dei Musei

sabato 20 maggio 2017 (ore 21.15)
a Castagneto Carducci in Piazza della Gogna


La Regione Toscana, il Comune di Castagneto Carducci, l'Associazione Messidoro, il Parco Letterario G. Carducci, I Parchi Letterari Italiani, la Società Dante Alighieri
vi invitano all'evento

Giosue Carducci incontra Dino Campana 

Spettacolo Musicale del Vento dell'Altrove
sulla poesia orfica di Dino Campana


con Giacomo Panicucci (voce, chitarra, violino)
e
Gabriele Cavallini (voce, tastiera, chitarra, flauto)
Sabato 20 maggio alle ore 21.15  l’Associazione Culturale Messidoro in collaborazione con la band Vento dell'Altrove in formazione semi-acustica con Giacomo Panicucci e Gabriele Cavallini omaggeranno Dino Campana a Castagneto Carducci, nella suggestiva cornice di Piazzetta della Gogna con la trasposizione in musica dei Canti Orfici di campana nelle terre di Carducci.
Questo lavoro di “Vento dell’Altrove” è stato possibile grazie alla forte musicalità che attraversa e anima tutte le opere di Campana.
Giosue Carducci fu uno degli autori prediletti dal solitario poeta di Marradi; uno dei suoi principali maestri letterari da cui trasse stile e ispirazione.
Leggevo molto qua e là. Carducci mi piaceva molto”. (Dino Campana allo psichiatra Carlo Pariani presso il manicomio di Castelpulci nel 1926)

La serata si svolgerà nell'ambito dell'iniziativa promossa dalla Regione Toscana dal titolo Amico Museo - La Notte Europea dei Musei in Italia - con il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci, de I Parchi Letterari - Paesaggio Culturale Italiano e Società Dante Alighieri.
L’iniziativa è gratuita e per l’occasione sarà aperto anche il Museo Archivio Giosuè Carducci dalle ore 21.00 alle 23.00.

Dino Campana, nato a Marradi (Firenze) il 20 agosto 1885, figlio di un maestro elementare, condusse vita disordinata e randagia. Viaggiò in parecchi paesi d'Europa e d'America, facendo i più diversi e spesso più umili mestieri. Per qualche tempo fu studente di chimica a Bologna. Capitato a Firenze, nel 1913, fra gli scrittori della Voce e di Lacerba, ebbe da essi, e specie dal Soffici e dal Papini, i primi incoraggiamenti e riconoscimenti letterarî. Ma di lì a qualche anno, dando sempre più gravi segni di squilibrio mentale, fu rinchiuso nel manicomio di Castel Pulci (Firenze), dove morì il 10 marzo 1932.

«Essere un grande artista non significa nulla: essere un puro artista ecco ciò che importa» con questa frase Dino Campana condensò il significato della sua tragica esperienza di ''puro artista'' esiliato dall'impuro mondo.
 
per informazioni visita la pagina Facebook "Vento dell'Altrove"

Vedi LA LOCANDINA DELL'EVENTO nell'allegato a seguire



Giosue Carducci incontra Dino Campana - Foto 1Giosue Carducci incontra Dino Campana - Foto 2Giosue Carducci incontra Dino Campana - Foto 3
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®