Torna agli Itinerari

Capodanno con Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”

29 Novembre 2017

Alla scoperta delle “Terre di Dante” Un Capodanno tutto coccole e benessere… in compagnia di Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”
Alla scoperta delle “Terre di Dante”
Un Capodanno tutto coccole e benessere… in compagnia di Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”
Un tuffo nella Romagna rinascimentale con il Parco Letterario Terre di Dante che vi propone un capodanno immersi nelle vicende e nelle suggestioni di uno dei personaggi più affascinanti della storia d’Italia: Caterina Sforza, contessa di Forlì e di Imola, conosciuta come la donna più fiera, sensuale e battagliera del Rinascimento.
Nel frattempo, in vista del nuovo anno, potrete concedervi cure e relax nella storica stazione termale di Riolo.
Vi ospiteremo al Golf Hotel Terme***s, situato nel centro storico di Riolo, a ridosso delle trecentesche mura; assisterete alla presentazione dell’intrigante libro Ricette d’amore e di bellezza di Caterina Sforza da parte dell’autore Elio Caruso; potrete provare nel centro benessere delle terme i trattamenti ispirati alle ricette del libro. Potrete anche visitare l’imponente Fortezza Medioevale di Castrocaro e la Rocca trecentesca di Riolo e, dopo i racconti della sua storia, prepararvi al Gran Galà di Caterina.
Vi daremo un ingresso alla piscina termale salsobromoiodica con più di 40 idromassaggi differenziati.
Infine il Gran Cenone di Capodanno con bevande, balli e musica.
Quattro giorni, tre notti tra relax, storia, miti, segreti d’amore e bellezza.
Data di partenza: 29 Dicembre 2017

Caterina Sforza crebbe nella raffinata corte di Milano che nel XV secolo era ammirata da tutta l'Europa. Si distinse fin da giovane per le azioni coraggiose e temerarie che mise in atto per salvaguardare i propri titoli ed onori, così come i propri possedimenti, quando i suoi Stati vennero coinvolti negli antagonismi politici. Nella vita privata si dedicò a svariate attività, fra le quali primeggiarono gli "experimenti" di alchimia e la caccia. Negli affetti familiari fu un'attenta e amorevole educatrice per i suoi numerosi figli, dei quali solo l'ultimo, il famoso capitano di ventura Giovanni dalle Bande Nere (nato Ludovico), ereditò dalla madre la passione per le armi e per il comando.
Fu piegata, dopo un'eroica resistenza, dalla furia conquistatrice dei Borgia. Imprigionata a Roma, dopo aver riacquistato la libertà, condusse una vita ritirata a Firenze. Negli ultimi anni della sua vita confidò a un frate: “Se io potessi scrivere tutto, farei stupire il mondo”.
Riolo Terme Adagiata sulle prime colline dell'Appennino Romagnolo, a poca distanza dalla via Emilia fra Imola e Faenza, Riolo Terme è conosciuta per le sue preziosissime acque termali, le cui proprietà erano già rinomate in epoca romana. Il centro storico raccolto attorno alla Rocca trecentesca, perfettamente conservata, offre il fascino di un agglomerato raccolto dentro le mura, poste anticamente a difesa dell'abitato.

A lei è dedicata una ballata del XVI secolo, attribuita a Marsilio Compagnon, che così comincia:
Ascolta questa sconsolata/ Catherina da Forlivo/ Ch'io ho gran guerra nel confino/ Senza aiuto abbandonata/ Io non veggo alcun signore/ Che a cavallo monti armato/ E poi mostri il suo vigore/ Per difendere il mio stato/ Tutto il mondo è spaventato/ Quando senton criar Franza/ E d'Italia la possanza/ Par che sia profundata/ 'Scolta questa sconsolata/ Catherina da Forlivo...

Per informazioni: info@terredidante.it – tel. +39 320 460 3033 / +39 340 261 0838


Capodanno con Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”  - Foto 1Capodanno con Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”  - Foto 2Capodanno con Caterina Sforza, la “Leonessa di Romagna”  - Foto 3
Torna agli Itinerari
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®