Quinto Orazio Flacco

Quinto Orazio Flacco

Venosa (Pz)

Il Certamen Horatianum

Il Liceo ‘Quinto Orazio Flacco’ di Venosa organizza dal 1986 il Certamen Horatianum, evento culturale internazionale ormai consolidato ed annoverato dal MIUR tra le migliori competizioni scolastiche che promuovono le eccellenze*.
I primi classificati ricevono sia i premi previsti dal Regolamento interno che quelli stabiliti dal ‘Programma Eccellenze’ e partecipano di diritto alle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche organizzate annualmente dal MIUR.

La manifestazione, ha ottenuto la medaglia della Presidenza della Repubblica per la lodevole attività svolta a favore della divulgazione della cultura classica e della formazione delle giovani menti. Sostenuto da diverse istituzioni di rilievo (UNESCO, Consiglio dei Ministri, MIUR, Università degli Studi della Basilicata, Amministrazione Regionale, Provinciale e Comunale, Ministero per la cooperazione internazionale e l’integrazione, USR, ANSAS, APT, APOFIL, AICC, Consulta Universitaria Studi Latini ed altre associazioni), il concorso, già riservato a delegazioni di studenti iscritti ai Licei Classici d’Italia e a scuole ad indirizzo classico di altre nazioni, si è aperto, dal 2014, anche ai Licei Scientifici, delle Scienze umane italiani e ad Artistici (indirizzo Arti Figurative) italiani ed esteri. A questa gara partecipano studenti delle classi quarte e quinte i quali, accompagnati dai loro docenti, arrivano in primavera nella città natale di Orazio per cimentarsi nella traduzione o raffigurazione pittorica di alcuni brani del Poeta Venosino.

Per gli studenti dei Licei Classici, Scientifici e delle Scienze umane, infatti, la prova consiste nella traduzione di un testo oraziano integrato da risposte a quesiti linguistici e/o storico-letterari relativi al brano proposto.
Ai candidati dei Licei Artistici (Indirizzo Arti Figurative) italiani ed esteri, invece, viene richiesto di produrre, in estemporanea, una personale interpretazione grafico-pittorica di un testo oraziano corredato da una traduzione di autore in lingua francese, inglese, italiana, portoghese, spagnola e tedesca.

Alla manifestazione, che prevede Convegni di Studi su temi di ampio respiro, sono intervenuti relatori di grande prestigio sia italiani che internazionali: sono stati presenti Cacciari, Carena, Baricco, Biondi, Boncinelli, Giorello, Wulfing, Massarenti (per citarne solo alcuni) con i quali sono nati rapporti di proficua collaborazione e progettazione scientifica. Molti sono gli approfondimenti su temi di cultura classica e sulla didattica del latino durante la manifestazione, molteplici i confronti con personalità del mondo scientifico ed emozionante il momento della premiazione dei migliori elaborati italiani e stranieri, a cui partecipano anche autorità locali, provinciali e regionali, nonché figure accreditate del mondo della scuola.

Ogni anno vengono attivati percorsi di preparazione, curriculari ed extracurriculari, propedeutici alla partecipazione al CERTAMEN che, oltre a qualificare il Piano dell’Offerta Formativa, rafforzano i rapporti con enti e comunità accademiche del territorio per sostenere lo sviluppo delle eccellenze e motivare allo studio ed al successo scolastico, educando in tal modo le nuove generazioni ad apprezzare la cultura del passato per poter progettare meglio il proprio futuro.

Nel corso degli anni sono stati pubblicati gli Atti del Certamen Horatianum ed ogni edizione è accompagnata da un QUADERNO in cui sono riportate tutte le informazioni relative al bando, al concorso, alle attività culturali, al programma, ai relatori, alla Commissione Tecnico-Scientifica composta da accademici dei Lincei, docenti universitari, docenti di greco, latino ed arte.

*La valorizzazione delle eccellenze, programma che rientra nell’azione di promozio ne della cultura del merito e della qualità degli apprendimenti nel sistema scolastico, è stata introdotta con la legge n. 1 dell’11 gennaio 2007 e, dopo una prima fase transitoria, è ora disciplinata dal decreto legislativo n. 262 del 29 dicembre 2007, dal decreto ministeriale dell’8 settembre 2011 e successive integrazioni. I vincitori del Certamen Horatianum sono inseriti nell’Albo Nazionale delle Eccellenze, pubblicato sul sito dell’Istituto nazionale di documentazione per l’innovazione e la ricerca educativa (INDIRE), nella sezione Competizione del MIUR (link IO Merito). 

Galleria Fotografica

I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®