Home Mission Parchi Viaggi Eventi Almanacco Multimedia Contatti
Torna all'Almanacco
Una donna dai capelli neri e dagli occhi radiosi

Una donna dai capelli neri e dagli occhi radiosi

Nel silenzio dei vicoli contorti di una Rabatana inespugnabile cantata in dialetto dal poeta Albino Pierro, dopo un lungo fidanzamento durato venticinque anni, ho sposato la Lucania e ne sono diventato cittadino adottivo.

13 Settembre 2021

ParkTime Magazine n. 16

Da buon romano da almeno sette generazioni, per coincidenze assolutamente casuali, come capita sovente nella vita, ho conosciuto una creatura femminile selvaggia, ospitale, colorata, profumata, un poco trasandata nei suoi comportamenti ma sempre disponibile ad incontri amorosi. Si offre spontaneamente senza mai chiedere nulla in cambio.

Ha chiome barbare strapazzate dai venti e sensuali come il lungo crine della coda dei cavalli. Di poche parole ma di intense emozioni. I suoi occhi neri trasmettono uno sguardo penetrante, accogliente. Sempre accomodante. Accattivante senza pretese, spontanea nei suoi gesti, eccitante nei suoi abbigliamenti autunnali Non conosce gelosia.

Nonostante la cronica mancanza di puntualità negli impegni e nelle promesse, accoglie il rimprovero con amorevolezza disarmante. Qualunque avventura passeggera possa allontanarmi da lei, con candida certezza so che è capace di aspettare…ed eccola lì, puntuale, con pazienza e con un alito di rassegnazione ad attendere il mio ritorno.

Il nibbio che ruota senza sosta sulla sua figura snella mi invia un debole cenno di benvenuto. La trovo lì, puntuale, con le braccia distese ad accogliere il forestiero; e ancora oggi come ieri, ad offrirsi spontaneamente in tutto il suo selvaggio erotismo.

Nelle mie peregrinazioni attraverso i suggestivi territori consacrati a Parchi Letterari®. Nelle struggenti note lasciate da Isabella Morra prima di essere strangolata dai fratelli all’interno del lugubre castello sorvegliato dal cipiglio tempestoso del fiume Sinni. Nei voli radenti lungo le aspre gole dei calanchi di Aliano dipinti di giallo e di ocra dal pennello di un Levi relegato al confino.

Nel silenzio dei vicoli contorti di una Rabatana inespugnabile cantata in dialetto dal poeta Albino Pierro. Dopo un lungo fidanzamento durato venticinque anni, ho sposato la Lucania e ne sono diventato cittadino adottivo. 

Riproduzione riservata © Copyright I Parchi Letterari

Creazione Siti WebDimension®