Torna agli Eventi

La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista

29 Ottobre 2018

La Società Dante Alighieri vi invita allo storico evento durante il quale verrà scoperta una targa in ricordo dei soci ebrei espulsi nel 1938. Sarà presente il Sindaco di Tarsia in rappresentanza del Parco Letterario Ernst Bernhard
La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista

Roma, Palazzo Firenze, 29 ottobre 2018

Tra il settembre e il novembre 1938 la Società Dante Alighieri, in linea con la politica nazionale fascista, espulse tutti i suoi aderenti ebrei. A 80 anni dalle leggi antisemite questo episodio viene rievocato in un convegno dal titolo “La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista” che si svolgerà a Roma il 29 ottobre 2018 a Palazzo Firenze. Il convegno sarà l’occasione per una riflessione complessiva sulla cultura italiana e le sue compromissioni con la politica razzista del fascismo. Saranno presenti il Presidente della Dante Alighieri, prof. Andrea Riccardi, promotore dell’iniziativa, la Presidente della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello e il Rabbino capo Riccardo Di Segni. Durante il convegno verrà scoperta una targa in memoria degli ebrei espulsi nel ‘38.

Il programma della giornata:
Mattina
10:30-13:00
Saluti di apertura:
Andrea Riccardi, Presidente della Società Dante Alighieri
Riccardo Di Segni, Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma
Ruth Dureghello, Presidente della Comunità Ebraica di Roma

Interviene:
Alessandra Tarquini, Università la Sapienza di Roma - La cultura italiana e l’antisemitismo fascista

Saluti del Sindaco del Comune di Tarsia, Roberto Ameruso, in rappresentanza anche del Parco Letterario Ernst Bernhard di Ferramonti di Tarsia

Apposizione di una targa in ricordo dei soci ebrei espulsi nel 1938 dalla Società Dante Alighieri

Pomeriggio
15:30-18:00
Gabriele Rigano, Università per Stranieri di Perugia - La Società Dante Alighieri e il 1938
Fulvio Salimbeni, Società Dante Alighieri di Trieste - Il comitato della Dante di Trieste e gli ebrei: un caso locale
Annalisa Capristo, Centro Studi Americani - Gli istituti culturali e la campagna antisemita
Francesca Cavarocchi, Università di Firenze - La propaganda fascista all’estero e l’antisemitismo
Conclusioni: Agostino Giovagnoli, Università Cattolica di Milano

Comitato scientifico: Andrea Riccardi, Gabriele Rigano

Info: eventi@ladante.it

La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista - Foto 1La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista - Foto 2La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista - Foto 3La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista - Foto 4La cultura italiana, la Società Dante Alighieri e l’antisemitismo fascista - Foto 5
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®