Torna agli Eventi

#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri

25 Marzo 2020

In occasione del #Dantedì i Parchi Letterari mettono a disposizione la nuova applicazione Abracapp. #insiemecelafaremo e presto urleremo: "E quindi uscimmo a riveder le stelle"!
 #iorestoacasa 
 il 25 marzo mi affaccio alla finestra per il  
 #Dantedì  
e ...scrivo la Divina Commedia sui muri con Abracapp

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita…"
#insiemecelafaremo e ci guarderemo presto indietro per urlare:
"E quindi uscimmo a riveder le stelle"!!

#IoleggoDante e uso Abracapp

Il 25 marzo Dante Alighieri iniziò il suo viaggio addentrandosi nella selva oscura. I Parchi Letterari partecipano con entusiasmo alle celebrazioni riunendo idealmente i temi del viaggio, della poesia dell’ambiente.

Per l'iniziativa voluta dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini siamo tutti invitati a leggere Dante e riscoprire i versi della Commedia. Noi  per l'occasione abbiamo deciso di anticipare l'uscita della nuova versione della nostra App e di proporre a tutti di affacciarVi alla finestra, fotografare ciò che vedete, scrivere sotto la foto un verso della Divina Commedia e condividere le sensazioni che provate partecipando alla lettura collettiva.

Le vostre foto e le vostre parole rimarranno geolocalizzate per sempre e potranno essere lette condivise e commentate da chi le intercetterà domani stesso e in futuro

Da domani per i Parchi Letterari è #Dantedì tutto l'anno con Virgilio, Carlo Levi, Grazia Deledda, MontaleLeopardi, Isabella Morra, Petrarca, d'Annunzio  ... e tutti Voi!

Il funzionamento di ABRACAPP è molto semplice: "Ogni muro diventa una pagina, ogni strada un capitolo, ogni città un libro, ogni foresta un'enciclopedia" (Leggi le istruzioni)

Cosa è Abracapp

Da tempo eravamo in cerca di una idea per avvicinare anche I Parchi Letterari al mondo virtuale. Volevamo sviluppare una APP tutta nostra ma ci siamo resi conto che avremmo rischiato di chiuderci in noi stessi e tradire il primo principio che da sempre ci siamo imposti: fare rete!

Abbiamo sostenuto un'idea geniale sviluppata in Inghilterra da ragazzi italiani che sembra riassumere quanto stiamo provando a fare in ambito comunicativo nei nostri territori e da oggi I Parchi Letterari considerano ABRACAPP la propria app di rete aperta a tutti.

Assolutamente gratuita, ABRACAPP è una applicazione per telefono cellulare e tablet (iOS e Android. Una nuova versione sarà presto disponibile).

Permette di scrivere post e aggiungere fotografie che rimangono visibili nel luogo in cui sono stati scritti e realizzate.  Possono essere visti da chiunque abbia installato ABRACAPP  e che sia presente nella zona.

ABRACAPP è come scrivere virtualmente su un muro del mondo reale. L'idea è quella di consentire alle comunità locali di interagire al proprio interno e contemporaneamente aprirsi al contatto con le persone di passaggio che siano interessate alle ricchezze culturali, paesaggistiche, economiche e sociali del territorio.

Lo stesso può essere fatto in un bosco senza rovinare la natura o addirittura in un museo. Fotografi la Gioconda e scrivi le tue sensazioni. Chi verrà dopo di te al Louvre le potrà leggere e commentare. Fotografi un tramonto a Ostia, un fiore a Ninfa, l'infinito a Recanati e i tuoi pensieri rimarranno lì per sempre aperti a commenti e condivisioni sempre senza rovinare l'ambiente! Fotografi il menu con le ricette di Grazia Deledda e chi verrà dopo di te nei ristoranti di Galtellì avrà ulteriori consigli su cosa scegliere tra Ricotta e abbathu o Su coro de sa cuffitura descritti  in Canne al vento.

Infatti, ABRACAPP:

• attraverso i post lasciati dagli utenti arricchisce i luoghi con contenuto virtuale accessibile liberamente;

• permette agli utenti di connettersi con la Comunità locale senza dover legarsi a liste di amici o definirsi in profili;

• facilita la comunicazione tra persone, lo scambio di idee e informazioni all’interno della comunità locale e ne permette l’accesso a nuovi partecipanti.

Una volta installata gratuitamente (da GooglePlay o AppStore) sul proprio telefono cellulare o tablet, permette di:

  1. scrivere post e/o aggiungere foto che rimarranno nel luogo in cui sono stati scritti;
  2. leggere post e/o guardare foto scritti da chi è passato prima di te (e segnalarli qualora non appropriati);
  3. cercare post via hashtag anche se si è in movimento con la funzione radar;
  4. “like” e commentare i post;
  5. navigare fino al luogo in cui il post è stato scritto;
  6. dialogare in chat con l’autore del post;
  7. condividere un post attraverso altre piattaforme (e-mail, social networks, etc…);
  8. contattare l’autore del post via telefono (se l’autore lo permette).

Ogni post, sia esso informazione, idea o contatto è parte della creazione di un'unica piattaforma di dialogo ed “(…)è come un vasto arazzo meraviglioso, in cui ogni filo sia condotto da una mano infinitamente delicata e accostato a un altro e retto da mille altri. (...)” . Rainer Maria Rilke, Lettere a un giovane poeta.

I Parchi Letterari - Cultura delle Comunità

Stanislao de Marsanich

In allegato è possibile visionare le istruzioni in italiano

link :http://abracapp.com/





#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri - Foto 1#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri - Foto 2#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri - Foto 3#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri - Foto 4#Dantedì con I Parchi Letterari. #iorestoacasa e ...scrivo la Divina Commedia sui muri - Foto 5
Torna agli Eventi
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®