Tommaso Landolfi

Tommaso Landolfi

Pico (Frosinone)

...“Occorre che vi rifacciate” prese allora a dire l’amico “al fondo d’una delle nostre province”. E non già a una piccola città malinconica (…) immaginate piuttosto un minuscolo paese, un borgo sperduto tra le montagne. Al tempo della mia storia io vivevo laggiù, e del resto (aggiunse sorridendo) è là che sono nato. (…)

Il Parco

...“Occorre che vi rifacciate” prese allora a dire l’amico “al fondo d’una delle nostre province”. E non già a una piccola città malinconica (…) immaginate piuttosto un minuscolo paese, un borgo sperduto tra le montagne. Al tempo della mia storia io vivevo laggiù, e del resto (aggiunse sorridendo) è là che sono nato. (…) 
Tommaso Landolfi, La notte provincialeLa spada

 Pico (Frosinone), Foto: Studio Fotografico Matteo Conti
Pico (Frosinone), Foto: Studio Fotografico Matteo Conti
 

Strade e scale che salgono a piramide, fitte 
d ‘intagli, ragnateli di sasso (…)
si svolge a stento il canto dalle ombrelle dei pini,
e indugia affievolito nell’indaco che stilla
su anfratti, tagli, spicchi di muraglie 
(…) Elegia di Pico FarneseLe Occasioni di E. Montale)

I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®