Home Mission Parchi Viaggi Eventi Multimedia Contatti
Il Magazine I Numeri Catgorie Almanacco Contatti
Menu
Categorie
IntervisteLibri ApertiLifestyleAmbiente e TerritorioPaesaggi SonoriCucina LetterariaStorie in CamminoA passeggio nel mondo

I Parchi Letterari accolgono in Abruzzo lo scrittore Ignazio Silone.

06 Giugno 2022
I Parchi Letterari accolgono in Abruzzo lo scrittore Ignazio Silone.
Il 2022 si è aperto nella maniera più luminosa per il prestigioso Club dei Parchi Letterari, che ha accolto un nuovo partner in Abruzzo, dedicato allo scrittore Ignazio Silone, nella sua Città natale di Pescina.

Il 2022 si è aperto nella maniera più luminosa per il prestigioso Club dei Parchi Letterari , che ha accolto un nuovo partner in Abruzzo, dedicato allo scrittore Ignazio Silone, nella sua Città natale di Pescina, in Provincia dell'Aquila.

Dopo un intenso lavoro preparatorio del Centro Studi Ignazio Silone, l'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Mirko Zauri, ha siglato la relativa Convenzione il 17 marzo us, con il Presidente Stanislao de Marsanich, per l’adesione al circuito dei Parchi Letterari, alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale d' Abruzzo, Lorenzo Sospiri

Dopo la legge istitutiva del Premio Internazionale Ignazio Silone (L.R.94/1995e s.m.), si è impegnato a varare un ddl di sostegno della rete dei Parchi Letterari Abruzzesi, insieme agli altri già attivi, da quello di Gabriele d'Annunzio, al Benedetto Croce ed Ovidio.

Tanti personaggi illustri del mondo della cultura e della letteratura, sono stati premiati nella Città di Pescina dal suo Centro Studi, guidato dalla Presidente Tiziana Cucolo, nel nome dell’autore di capolavori letterari come Fontamara, Vino e Pane e l'Avventura di un Povero Cristiano, che hanno segnato tutto il '900. I Parchi Letterari rappresentano così un formidabile strumento di promozione globale dei diversi territori, legandovi tutte le risorse storiche, culturali, ambientali e socio-economiche, al fine di favorire le generali politiche di crescita e d' occupazione. 

Tanti eventi, itinerari e percorsi formativi, declinati anche nei nuovi linguaggi di comunicazione "emozionali" ed "esperienziali", attraverso gli stessi social, con suggestioni e visioni letterarie dei personaggi straordinari narrati da Ignazio Silone. Così il ricco cartellone degli eventi del nuovo Parco Letterario programmerà già l'11 e 12 giugno pv., nello splendido scenario della Città di Pescina, il "Trofeo Silone" (Incontri ed Attività per il Benessere), che prevedrà prima un convegno su" Sport e Disabilità", con una gara di bambini e ragazzi, collegato ad un concorso fotografico. La seconda giornata sarà animata dalla gara vera e propria: "Urban Trail di Fontamara", con una camminata sportiva ed anche una visita guidata in tutti i punti d' interesse storico e culturale della Città. L'organizzazione sarà curata dal Presidente Csi-L'Aquila, Luca Tarquini, grazie anche a tutti gli sponsor degli eventi, dal circuito dei Parchi Letterari al Centro Studi Ignazio Silone, alla Fondazione Carispaq, alla Dolomiti Energia, Ora viene il Bello-2022 e Kiwanis International. 

A seguire dal 1 al 3 luglio pv la Città di Pescina, renderà omaggio alla figura del suo grande scrittore in Svizzera, a Zurigo, nella Città del suo esilio con un evento dal titolo: "L'Uomo dal Cuore Incorrotto". Una grande iniziativa, voluta dalle due Città, con la promozione del Centro Studi Ignazio Silone e dell’Università di Zurigo, con il sostegno di molti soggetti, tra cui la Regione Abruzzo, la Fondazione Carispaq ed il mondo della emigrazione abruzzese in Svizzera, tra cui il quotidiano L'Avvenire dei Lavoratori. Quest'ultima è la storica testata fondata nel 1899, dall' emigrazione socialista, che ha visto direttore, dal 1941 al 1944, proprio Ignazio Silone, prima del suo rientro in Italia, per contribuire alla lotta di liberazione. Nel 2021 la Confederazione Svizzera ha eletto il suo primo Presidente d' origine Italiana, il medico Ignazio Cassis. Un ritorno alle fonti ispiratrici della letteratura dell'esilio del grande scrittore di Fontamara, che poi verranno ricomprese nella nuova edizione del suo Premio Internazionale 2022, previsto a Pescina dal 19 al 22 agosto pv. Un ricco programma, che oggi più che mai, metterà al centro delle sue riflessioni i temi siloniani della lotta per la democrazia e contro tutte le tirannidi, per la convivenza pacifica tra popoli, culture e Paesi, proprio nel cuore del vecchio continente, messe a rischio dall’invasione russa dell’Ucraina. 

 Sergio Venditti

Riproduzione riservata © Copyright I Parchi Letterari


Ignazio Silone
Scopri il parco

Ignazio Silone

Pescina

Torna indietro

Potrebbe interessarti anche

Il libri per bambini di Flura Frisbee

Tra gli scaffali della libreria Acqua Alta di Venezia nasce un'insolita amicizia tra il Gatto Borges e il Topo Bartolomeo. Un libro sui libri, su come la lettura può cambiare la propria vita. Juliana Balayan intervista Flura Frisbee

Ernst Bernhard. Conversazioni sull'ebraismo. Una risposta alla psicosi collettiva

La quarta parte delle "Conversazioni sull'ebraismo" con Ernst Bernhard, a cura di Luciana Marinangeli. Le ultime parole del grande psicoanalista che aprì alla cultura italiana degli anni '40-'60 gli orizzonti della cultura europea

Vino e letteratura

"Il vino non si beve soltanto, si annusa, si osserva, si gusta, si sorseggia e… se ne parla.” Questo aforisma di Edoardo VII ci conduce a parlare dell’abbinamento di vino e letteratura, un’unione che ritroviamo in molte civiltà fin dall’antichi

Il mestiere di leggere

Per lui, che considera la lettura una componente essenziale e irrinunciabile dell'umana esistenza, il mestiere di leggere può e deve sostenere il mestiere di vivere, rendendolo non solo meno faticoso e intollerabile, ma anche meno arido e insignificante.

Poeti e letterati al giardino di Pietole di Borgo Virgilio

Sulla scia delle celebrazioni del IXI anniversario secolare della morte del Sommo Poeta latino, i membri dell'Associazione Virgilio promossero nel 1884 un monumento inaugurato da Giosuè Carducci e omaggiato poi da Giovanni Pascoli e Grazia Deledda

La coscienza circostante. L'alfabeto greco

Se c’è una cosa che in questi due anni ho odiato più di ogni altra, più delle chiusure, più delle bare, più della paura, essa è proprio la distruzione della speranza. Non riesco a concepire la distruzione della speranza altrui da parte di qualcuno
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®