Home Mission Parchi Viaggi Eventi Multimedia Contatti
Il Magazine I Numeri Catgorie Almanacco Contatti
Menu
Categorie
IntervisteLibri ApertiLifestyleAmbiente e TerritorioPaesaggi SonoriCucina LetterariaStorie in CamminoA passeggio nel mondo

Il Giardino di Ninfa festeggia 100 anni di bellezza

30 Dicembre 2020
Il Giardino di Ninfa festeggia 100 anni di bellezza
Tommaso Agnoni, presidente della Fondazione Roffredo Caetani e Clemente Pernarella, direttore artistico del Parco Letterario Marguerite Chapin e i luoghi dei Caetani, ci raccontano 100 anni di bellezza e le sue celebrazioni. di Annalisa Nicastro

Il Giardino di Ninfa, eletto dal New York Times come il piu' bello e romantico del mondo, è un'oasi naturalistica affiliata del WWF unica al mondo, che sorge sotto ai monti Lepini, tra Cisterna di Latina e Sermoneta.

La Fondazione Roffredo Caetani si prende cura del Giardino di Ninfa, che dallo scorso anno è diventato Parco Letterario in omaggio a Marguerite Chapin e la famiglia Caetani. Uno degli obiettivi della Fondazione è divulgare l'impegno che la famiglia Caetani ha sempre profuso nel territorio sia dal punto di vista culturale che economico, salvaguardando la tutela ambientale e culturale in linea con i principi dei Parchi Letterari. La nobile famiglia Caetani decise nel 1920 di aprire e curare lo splendido giardino facendo geniali interventi botanici con specie provenienti da tutto il mondo e facendo rivivere Ninfa, la pompei del Medioevo, che era andata distrutta, nel Giardino stesso.

Sono passati 100 anni da quel giorno e per tutto il 2020 si sono susseguiti moltissimi eventi di qualità volti a celebrare il secolo di vita che proseguiranno con una serie di appuntamenti estesi fino a tutto il 2021.

Abbiamo intervistato Tommaso Agnoni, presidente della Fondazione Roffredo Caetani Clemente Pernarella, direttore artistico del Parco Letterario Marguerite Chapin e i luoghi dei Caetani, per farci raccontare questi 100 anni di bellezza e le sue celebrazioni. 

Ninfa si conferma essere un luogo di incontro e di ispirazione per artisti provenienti da tutto il mondo proseguendo la tradizione e i principi di Roffredo Caetani e di Marguerite Chapin, donna di cultura che nel secolo scorso fondò due prestigiose riviste letterarie, Commerce e Botteghe Oscure, che ospitarono gli scritti dei più importanti intellettuali dell'epoca tra gli innumerevoli ricordiamo Pier Paolo Pasolini, Truman Capote, John Keats, Dylan Thomas.

Per maggiori informazioni

Informazioni sugli eventi

Calendario Eventi 2021

Per Prenotazioni

Credits Materiale Video e Fotografico:  © Archivio Fondazione Roffredo Caetani

Riproduzione riservata © Copyright I Parchi Letterari


Marguerite Chapin e i luoghi dei Caetani
Scopri il parco

Marguerite Chapin e i luoghi dei Caetani

Sermoneta

Torna indietro

Potrebbe interessarti anche

Il “Teatro del Corvo” e il libro di Erin Shields. Here We are (Eccoci – Siamo qui)

Here We Are, è un libro ambientato in un teatro, che si legge, legge sè stesso, mentre il lettore di oggi rivive e quello di domani rivivrà le esperienze che tutti noi abbiamo vissuto..nel “vostro angolo di questo mondo insano, impazzito, al momento"

Ernst Bernhard: Einzelgänger poliedrico, 'influencer' ante litteram. Un'istantanea

Ernst Bernhard introdusse la psicologia junghiana in Italia dandole un'impronta profondamente personale e contribuì in modo determinante alla sprovincializzazione del Paese. Oggi un ricco archivio è a disposizione degli studiosi.

Parco Letterario - Campo di Internamento di Ferramonti di Tarsia (Cs) per l'European Heritage Label

Ferramonti e Ventotene, un campo di concentramento e una località di confino, candidate al Marchio del Patrimonio Europeo. Di Stanislao de Marsanich

Ernst Bernhard. Conversazioni sull'ebraismo. La sua relazione con il Cristianesimo

La quinta parte delle "Conversazioni sull'ebraismo" con Ernst Bernhard, a cura di Luciana Marinangeli. Le ultime parole del grande psicoanalista che aprì alla cultura italiana degli anni '40-'60 gli orizzonti della cultura europea

La Resistenza e i suoi valori da Nino Chiovini alla famiglia Cervi

Lotta a favore della dignità, contro l’ignoranza, la dittatura, i soprusi, le disuguaglianze. Si parte dal parco Letterario dedicato a Nino Chiovini e si arriva ad Adelmo Cervi. di Giovanna Musolino

L’ottavo giorno

L'Ottavo Giorno è tratta dal libro La Poesia è morta e altri versi, in cui il suo autore, Massimiliano Bellavista, dialoga con il suo alter ego, sul valore della poesia nella società moderna.
I Parchi Letterari®, Parco Letterario®, Paesaggio Culturale Italiano® e gli altri marchi ad essi collegati, sono registrati in Italia, in ambito comunitario ed a livello internazionale - Privacy Policy
Creazione Siti WebDimension®